Piper PA-28RT Turbo Arrow IV

Nel 1967, la Piper introdusse il PA-28R-180 Cherokee Arrow. Questo aereo aveva un'elica a passo variabile, carrello retrattile e motore Lycoming IO-360-B1E da 180 cavalli (134 kW). Nel 1969 fu commercializzato il modello PA-28R-200 dotato di motore Lycoming IO-360-C1C da 200 cavalli (149 kW). Il modello da 180 cavalli fu messo fuori produzione nel 1971. Quando il modello Arrow fu presentato, la Piper eliminò il Cherokee 150 e il Cherokee 160 dalla produzione.Il modello Arrow II entrò in produzione del 1972. Era caratterizzato da una fusoliera più lunga di cinque pollici per aumentare lo spazioa a disposizione dei passeggeri posteriori. Nel 1977, la Piper introdusse il modello Arrow III (PA-28R-201), dotato di ala semi-trapezoidale e di stabilizzatori più lunghi, una caratteristica di progetto che fu introdotta precedentemente nel PA-28-181 e che migliorava la manovrabilità a bassa velocità. Era inoltre dotato di serbatoio maggiorato, con capacità aumentata da 50 a 77 galloni. Il primo modello turbocompresso, il PA-28R-201T, fu presentato anch'esso nel 1977. Era dotato di un motore Continental TSIO-360-F a sei cilindricon turbocompressore Rajay. Come optional veniva fornita un'elica a tre pale. Nel 1979, il modello Arrow fu ridisegnato (PA-28RT-201 Arrow IV), dotato di coda a "T", in modo da assomigliare agli altri aerei della linea Piper dell'epoca.

PA-28RT-201 I-GRLC I-MADS